Inps: nel 2018 sono 3,3 mln i lavoratori pubblici, -0,1%

Roma, 27 feb. Complessivamente nella Pubblica amministrazione le visite effettuate dal Polo sono ammontate a mila. A presentare i dati il presidente Inps, Tito Boeri nel corso di una conferenza stampa. Log in to leave a comment. Scarica pdf. Economia, politica, professioni, mercati: il quotidiano delle imprese campane, della finanza, che guarda all'Europa e al Mediterraneo.

Accedi al tuo account. Password dimenticata? Recupero della password. Recupera la tua password. La tua email. Aerospazio, Ali e Dac ospitano il deputato Di Stasio e illustrano i progetti innovativi ildenaro. Serve ossigeno ildenaro. Whirlpool, il 23 luglio presidio dei lavoratori di Napoli al Consolato Americano ildenaro. Presidio dei lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli il prossimo giovedi' 23 luglio, dalle alleal Consolato americano in piazza della Repubblica Tutti Storie.

La motivazione: aver concorso a raccontare Capri Napoli, i luoghi della sua memoria millenaria raccontati dagli scrittori: primo appuntamento il 20 luglio ildenaro. Napoli si racconta nei luoghi della sua memoria millenaria affidandosi ai volti e alle voci dei protagonisti della sua cultura. Dieci appuntamenti, da luglio Formare esperti di diritto alla salute, Unicampania Vanvitelli aderisce al progetto Pro human bio law ildenaro.

De Crescenzo, un murale nei Quartieri spagnoli a un anno dalla scomparsa ildenaro. Il volto sorridente e compiaciuto di Luciano De Crescenzo dal 18 luglio osserva i vicoli dei Quartieri spagnoli di Napoli.La riforma Fornero consistette nell'attuazione di un default dei sistemi pensionistici pubblici per ridurre la spesa pubblica legata alle prestazioni pensionistiche in un momento di crisi finanziaria in quanto, nel sistema pensionistico pubblico, detto anche previdenza di primo pilastrole pensioni si pagano con i tributi.

La riforma delle pensioni Fornero su Wikisource. In quel momento, furono a rischio il pagamento degli stipendi e delle pensioni, mentre le pubbliche amministrazioni arrivarono a non pagare i fornitori per un importo stimato in 70 miliardi di euro nel[1] aumentati a miliardi di euro nel tempo medio di pagamento delle fatture gg. La concomitanza di una crisi che si trascinava dal con una caduta del PIL e l'aumento della pressione fiscale apparente non erano sufficienti a compensare l'aumento dell'incidenza della spesa pensionistica sul PIL in base alle norme previgenti Riforma Dini e s.

Il governo italiano decise quindi di intervenire sulla spesa pensionistica sia nel breve che nel lungo periodo aggiornando la legge speciale sulle assicurazioni sociali obbligatorie visto che il sistema pensionistico pubblico in Italia adotta uno schema pensionistico con formula della rendita predefinita. Essendo il sistema pensionistico pubblico finanziato con l'imposizione fiscale comprendente i contributi obbligatori per le assicurazioni obbligatorie e i trasferimenti dello Stato, ed essendo il sistema pensionistico senza patrimonio di previdenzain un periodo di grave crisi finanziarie dello Stato Italiano, la riforma delle pensioni Fornero operava una correzione dei conti pubblici sia nel breve periodo che nel lungo periodo con una riforma strutturale del sistema pensionistico pubblico.

Interventi che dal lato delle entrate hanno previsto anche l'aumento delle aliquote contributive pensionistiche di finanziamento con conseguente aumento del cuneo fiscale o per meglio dire dell' aliquota fiscale effettiva per le categorie interessate di commercianti, artigiani e agricoltori.

Interventi che dal lato delle uscite hanno previsto la riduzione dell'importo delle nuove pensioni con l'introduzione per tutti a partire dal del metodo di calcolo misto o metodo di calcolo pro-rata per la pensione di vecchiaia ossia il calcolo della quota di pensione per i contributi versati dal con il metodo di calcolo contributivo a capitalizzazione simulata sulla crescita. Ma in quella situazione di crisi economica, lo Stato Italiano non aveva le risorse economiche per far assorbire al sistema pensionistico pubblico i costi di queste ristrutturazioni, e ancora nel venivano fatte leggi ad hoc per riassorbire tali gruppi.

La riforma delle pensioni Fornero per alcuni aspetti tendeva a ridurre i fattori negativi, mentre per altri aspetti tendeva ad esasperarli. Invero, il precedente intervento di coordinamento in materia di previdenza sociale, risaliva, in Italia, al R.

D'altra parte, anche la precedente riforma Dini anch'essa emanata da un governo "tecnico" era compresa in tre articoli di legge contenenti oltre punti. La riforma apriva quindi per la prima volta la strada alla rivendicazione da parte delle giovani generazioni, di rivedere quelli che venivano erroneamente chiamati "diritti acquisiti" pur non essendo assolutamente previsti da nessuna norma di legge.

Il conflitto intergenerazionale passava dalla contrapposizione "fredda" a quella "calda". Quindi in futuro, le manovre economiche che dovranno eseguire gli enti previdenziali, a meno di squilibri economici o demografici, saranno dovuti tendenzialmente allo smaltimento del debito pensionistico latente pregresso. Un importante contributo nella diminuzione della spesa pensionistica deriva dalla diminuzione del numero di pensioni erogate nel nonostante l'aumento dell'importo medio delle stesse.

Lo scopo della riforma Fornero era la stabilizzazione della spesa pensionistica in rapporto al PIL. Tale risultato dovrebbe essere valutato nell'ipotesi di crescita o almeno in presenza di un PIL stabile.

Ma una volta esaurito il rapporto di lavoro, la modifica dei requisiti per ottenere le auspicate prestazioni previdenziali pensionistiche, ha lasciato questi lavoratori senza reddito.

INPS, al Sud pensioni invalidità quasi triple rispetto al Nord

D'altra parte non si comprende come si possa pensare che degli specifici e complessi commi della legge quali il comma 14 e il comma 15 dell'art. La nuova norma allunga quindi la permanenza al lavoro fino a 67 anni. Come ogni riforma previdenziale dei sistemi previdenziali con gestione a ripartizione, la variazione delle norme serve per mantenere l'equilibrio tra le entrate fiscali che finanziano il sistema pensionistico e le uscite costituite dalle prestazioni previdenziali ed assistenziali.

La scelta politica fondamentale della riforma delle pensioni Fornero, quindi di tutti i partiti che hanno votato la legge, ha riguardato la tutela delle promesse pensionistiche per chi entro il 31 dicembre raggiungeva i requisiti per conseguire la pensione di vecchiaia v. Pertanto tale riforma veniva presto giudicata come insufficiente. Da cui discende che l'eccessiva concentrazione di una quota elevata di PIL per la spesa pensionistica, creando elevato cuneo fiscale, conflitto intergenerazionale, stagnazione fino anche alla deflazionela cosiddetta bolla previdenzialecreava un pericoloso avvitamento dell'economia nazionale, su se stessa.

Come tutte le riforme previdenziali di sistemi pensionistici senza copertura patrimoniale, la riforma voleva garantire nel medio periodo la stabilizzazione della spesa pensionistica in rapporto al PIL.

Infatti, i regali concessi dal metodo di calcolo retributivo sia alle pensioni correnti che alle nuove pensioni, non riuscivano ad essere compensate dai pesanti interventi. Tanto per fare un esempio di quanto accadeva due anni dopo la riforma, nel il tasso annuo di rivalutazone del montante contributivo individuale nozionale diventava negativo per pochi decimali. Intervenivano quindi nel dibattito politico il sindacato dei pensionati ed il sindacato dei lavoratori, magari anche come sigle federate ad un unico sindacato generale es.

La Lega Nord lanciava nella primavera del una campagna referendaria che tra i quesiti proponeva l'abolizione della Riforma Fornero.

Nel caso di vittoria del referendum, si avrebbe il ritorno della normativa precedente. Il testo del quesito referendario: Volete Voi che sia abrogato: il decreto-legge 6 dicembren. Dal 29 maggio anche Forza Italia aderiva alla raccolta di firme, per far ritornare in vigore la precedente riforma previdenziale del del governo Berlusconi IV.Per questo motivo, gli esperti di www.

Retinopatia diabetica. Consiste nel deterioramento dei vasi sanguigni che alimentano la retina, causando perdite di liquidi o di sangue. Edema diabetico maculare. Fare esami oculistici frequenti. Le persone con diabete dovrebbero sottoporsi a un esame oculistico accurato che includa la dilatazione delle pupille in modo che la retina possa essere esaminata a fondo e che si possa anche scattare una fotografia digitale della retina.

Controllo dei livelli di zucchero nel sangue in ogni momento. Quando il sangue ha elevati livelli di zucchero, circola in tutto il corpo, compresi gli occhi, causando problemi sia alla retina che alle strutture ottiche, quali il cristallino, aumentando il rischio di cataratta. Controllo della pressione sanguigna. Non fumare. Esercizio moderato. Source link. Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

Accedi al tuo account. Password dimenticata? Recupero della password. Recupera la tua password. La tua email. Forgot your password? Get help. AP — Lazio. News Regionali.

Elezioni, coronavirus e nuove ordinanze regionali. Sgominata banda di nigeriani dedita al traffico di droga. Tutti Governo e Istituzioni Politica Nazionale. Fisco: Carfagna, Governo non ha voluto trovare soluzione. Silvio Berlusconi verso il Colle.

Piano Triennale AGID 2019-2021 - commento e approfondimento (17 marzo 2019)

Dl Rilancio. Fca Auto. Oltre 1 mln di famiglie percepiscono il reddito e la….Source link. Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

Accedi al tuo account. Password dimenticata? Recupero della password. Recupera la tua password. La tua email. Forgot your password? Get help. AP — Sicilia. Home Regionali.

Elezioni, coronavirus e nuove ordinanze regionali. Sgominata banda di nigeriani dedita al traffico di droga. Tutti Governo e Istituzioni Politica Nazionale. Fisco: Carfagna, Governo non ha voluto trovare soluzione. Silvio Berlusconi verso il Colle. Tutti Finanza Fisco. Neonato abbandonato.

Tutti Arte Cinema Libri Musica. Ricostituita la Conferenza dei Presidenti delle Accademie Statali. Tutti Benessere Salute. Bollettino di oggi, casi, 11 vittime, guariti. Corte dei Conti indaga i dirigenti Aifa Per favore inserisci il tuo commento! Per favore inserisci il tuo nome qui. Hai inserito un indirizzo email errato! Le foto, video e testi presenti su apsicilia. Al fine di accettare il libero regime di circolazione e non violare il diritto d'autore o altri diritti esclusivi verranno effettuate le opportune verifiche.

Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso di materiale riservato. Direttore Responsabile: Maria Conti Contattaci: redazione agenpress.Chi siamo Contattaci. Accedi al tuo account. Recupera la tua password. Imprese Lavoro. Coronavirus, i dati del 19 luglio: nessun decesso, zero casi a…. Fisco: Fontana al fianco dei commercialisti. Covid 19, Lombardia 18 luglio: diminuiscono ancora i ricoverati.

Trasporto ferroviario: le richieste delle regioni del bacino padano al governo.

Malattia, un lavoratore su tre si assenta di lunedì. Ecco i dati per settore

Lettera di ristoratori contro Laura Castelli. Fipe pubblici esercizi : infelice dichiarazione del viceministro Castelli. Sangalli Confcommecio : voglia di ripartire ma situazione difficile. Covid 19, fase 3: i tassisti chiedono deroghe alla Regione. Lendlease sceglie E. Finance: come le nuove tecnologie trasformeranno il ruolo del Chief Financial….

Home Economia Inps: Reddito Cittadinanza a 1, milioni famiglie. Condividi su Facebook. Tra le famiglie che hanno ottenuto il beneficio 60 mila sono decadute. Coronavirus, i dati del 19 luglio: nessun decesso, zero casi a Lecco, Lodi, Mantova e Sondrio. Milano: housing sociale a cascina Boldinasco. Imprese e lavoro imprese-lavoro. Contattaci: marketing imprese-lavoro. Cgil MB e Alisei: parte la quinta edizione della Scuola di Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza di navigazione sul sito imprese-lavoro.

Quindi, se vai avanti a navigare o schiacci ok, presumiamo tu sia d'accordo con l'uso dei cookies!Si tratta di un'associazione volontaria integrata da un contributo statale e da un contributo degli imprenditori. Nel diviene obbligatoria tramite il decreto legge del 21 aprilen. Fu convertito solo nel con un decreto che conferiva al provvedimento valore di legge, assumendo la denominazione di Cassa nazionale per le assicurazioni sociali.

Il governo Mussolinicon regio decreto legge 27 marzon. Primo presidente fu Giuseppe Bottai a cui successe nel Bruno Biagi della Cassa medesima legge 30 maggion. Nel con l'articolo 3 del Regio Decreto Legge 2 Agosto n. Il decreto legge 6 dicembren.

Si trattava di un' assicurazione volontaria, finanziata dai contributi pagati dai dipendenti, e integrata dall'intervento statale e da versamenti volontari dei datori di lavoro. Nel assunse la denominazione attuale di Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Nel entra in vigore la legge 9 marzon. Dagli anni '90 una serie di istituti previdenziali di categoria, dei dirigenti e di alcuni ordini professionali, sono confluiti nell'INPS, con accollo su quest'ultimo dei relativi debiti e risparmi sui costi amministrativi, derivanti da una gestione pensionistica in capo ad un unico ente.

Le prestazioni previdenziali traggono il loro fondamento da un rapporto assicurativo obbligatorio, e sono quindi finanziate con i contributi dei lavoratori dipendenti, calcolati in misura percentuale sulla retribuzione. In particolare, l'INPS si occupa della liquidazione delle seguenti pensioni:. Accanto alle pensioni, l'Istituto si occupa anche di corrispondere tutte le prestazioni a sostegno del reddito, fra le quali:.

Quest'ultima ha portato significativi risultati, permettendo di fermare numerose truffe di vasta portata a danno delle finanze pubbliche e dei contribuenti [10]. Ogni anno viene predisposto dall'INPS un piano operativo tendente alla lotta al lavoro nero e al controllo sistematico della correntezza regolare versamento e correttezza nella fruizione dei benefici contributiva da parte dei diversi soggetti tenuti al versamento dei contributi.

Sono stati di recente introdotti alcuni elementi innovativi nella predisposizione di tale piano operativo, attinenti propriamente al processo di pianificazione, al fine di incrementare nel tempo l'efficacia dell'azione ispettiva svolta dall'Istituto. Il conseguimento degli obiettivi di vigilanza programmati viene periodicamente monitorato al fine di garantirne la realizzazione. L'INPS pubblica la rivista trimestrale Informazione previdenzialecurata dall'avvocatura dell'Istituto e dedicata alle problematiche del diritto del lavoro e della previdenza sociale [12].

La Cassa integrazione guadagni straordinaria ha richiesto 1,31 miliardi di euro e la relativa contribuzione figurativa 1,05 miliardi. Il valore degli assegni familiari erogati ammonta a 5,39 miliardi di euro, 1,97 miliardi la spesa relativa ai trattamenti di malattia per i lavoratori, milioni i versamenti relativi alla Carta acquisti. INPS si finanzia principalmente attraverso le entrate contributive per una somma di ,06 miliardi, trasferimenti statali per 84,32 miliardi e partite di giro per 40 miliardi, per un totale di ,58 miliardi di euro di entrate a fronte di costi per ,75 miliardi.

Ha avuto un avanzo di amministrazione di milioni di euro e ha un patrimonio netto di 40,1 miliardi di euro. Ad ottobresecondo l'ultima variazione del bilancio di previsione, si sarebbero avuti miliardi di euro di accertamenti a fronte di ,3 miliardi di euro di impegni, con un disavanzo previsto in 8,3 miliardi di euro.

A dicembre, secondo l'ultima variazione del bilancio di previsione, si sarebbero avuti ,12 miliardi di euro di accertamenti a fronte dimiliardi di euro di impegni, con un disavanzo previsto in 0, miliardi di euro.

I documenti dell'Unione Europea affermano il diritto all'assistenza e sicurezza sociale in caso di vecchiaia, senza specificare come nella Costituzione italiana se questo diritto debba essere assicurato direttamente dallo Stato oppure da soggetti diritto privato Carta di Nizza, art.

Teoricamente una privatizzazione dell'assistenza previdenziale, eventualmente affidata a soggetti con fine di lucro es. Altri progetti. Istituto nazionale della previdenza sociale Ente previdenziale italiano. Istituto nazionale della previdenza sociale. URL consultato il 18 aprile Diego Pretini, 25 aprile, le bufale del fascismo: pensioni, bonifiche, case, stipendi. Le cose buone che Mussolini non ha mai fattoFatto quotidiano, 25 aprile URL consultato il 15 novembre URL consultato il 24 dicembre Stella - S.I dati si leggono nell'Osservatorio Inps.

Gli eventi di malattia sono stati 8,9 milioni nel privato e 5 milioni nella pubblica amministrazione. Scopri altri prodotti. Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. Non verranno peraltro pubblicati contributi in qualsiasi modo diffamatori, razzisti, ingiuriosi, osceni, lesivi della privacy di terzi e delle norme del diritto d'autore, messaggi commerciali o promozionali, propaganda politica.

Istituto nazionale della previdenza sociale

I dati conferiti per postare un commento sono limitati al nome e all'indirizzo e-mail. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell'utente. Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. Ultimi podcast da radio Recupera password. Le regole della Community Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli.


Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *